Tommy Hilfiger

by Codisto Collaborator

TOMMY HILFIGER STORIA: NASCITA, CRISI E RINASCITA

COSA FA TOMMY HILFIGER

Partiamo dalla pronuncia, Hilfiger deve essere pronunciato con l' accento sulla prima I e con la G. Hilfiger può essere considerato uno dei brand più facilmente riconoscibile al mondo, grazie ad un logo molto semplice e di forte impatto grazie ai tre colori sempre utilizzati nella collezione: il bianco, il blu ed il rosso. Lo stile che propone può essere tranquillamente definito come sportivo, casual e nautico. Nel periodo di fine anni '80 e per tutti gli anni '90 arrivando sino ad i primi 2000 tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo e della musica venivano fotografati con vestiti Tommy Hilfiger. Nel 1999 per il primo tour internazionale di Britney Spears la sponsorizzazione fu proprio quella di Tommy e la cantante durante tutti i suoi concerti indossava jeans Tommy Hilfiger e salopette con il logo in bella mostra. Il brand non fa esclusivamente vestiti, ma propone un Total Look ed anche accessori, potete trovare: gioielli, profumi, scarpe, borse, accessori. La cosa bella della storia del brand Tommy Hilfiger è che prima del 1985 nessuno sapeva chi fosse, si ritiene che il motivo del suo enorme successo sia dovuto alla sua prima campagna pubblicitaria che riuscì a rendere noto il suo nome ancor prima dei prodotti, riuscendo a conquistare un pubblico esigente come quello di Manhattan.

CHI ERA HILFIGER PRIMA DI CREARE TOMMY HILFIGER

Tommy nasce nel 1951 a Elmira, piccola cittadina dello Stato di New York. La madre era infermiera ed il padre orologiaio. Tommy iniziò a lavorare molto presto, da undicenne distribuendo giornale, poi in una stazione di servizio. A Scuola era uno sportivo ed un ragazzo molto popolare. Il suo Look già all' epoca era molto ricercato, si ispirava a quello delle rockstar del momento. I suoi compagni de liceo iniziarono ad imitare il suo stile e a chiedergli dove avesse comprato i suoi vestiti. In quel momento gli venne l' idea di aprire il suo primo negozio che chiamò People’s Plac, ebbe un successo istantaneo e da li ne apri altri nello stato di New York. Purtroppo non andò bene e nel 1979 Tommy si trasferì a New York dove iniziò a lavorare come designer freelance per altri Brands.

TOMMY HILFIGER: CRISI, VENDITA E RINASCITA

Dopo un brusco calo di vendite ad inizio degli anni 2000 Tommy Hilfiger entra in crisi, registrando un perdita del 75% nel primo trimestre. A quanto pare la crisi fu dovuta dal fatto che il brand tommy Hilfiger fu iniziato ad essere usato dalla comunità Hip-Hop Americana e di un conseguente allontanamento del suo vecchio pubblico Preppy. Successivamente quando il mondo Hip-Hop virò verso nuove mode e brand rimase sostanzialmente orfano di tutto il pubblico. Dopo la vendita del brand ed un ritorno allo stile storico Tommy Hilfiger, il brand è tornato gradualmente a far parlare di se.

Indossa la storia Scopri la nostra collezione Tommy Hilfigher